ITA 461 – Antares / il Meteor dei Soci del Treviso Sailing Club

COS’E’

Il Treviso Sailing Club asd mette a disposizione dei propri Soci – in regola con le quote associative,

che si impegnano ad un uso attento e rispettoso del bene sociale ed al versamento di una quota di rimborso spese per il mantenimento,

il miglioramento e la valorizzazione della barca e sotto forma di fruizione temporanea – la possibilità di imparare, perfezionarsi, navigare e

regatare con ITA 461 ANTARES – Il Meteor dei Soci del Treviso Sailing Club .

ITA 461 ANTARES – Il Meteor dei Soci del Treviso Sailing Club è un Meteor, un piccolo cabinato a vela nato nel 1968 dalla mente e dalla

matita dell’architetto olandese Van De Stadt. Sul Meteor hanno mosso i primi passi velisti italiani molto famosi come Cino Ricci, Flavio

Favini, Sandro e Paolo Montefusco, Francesco De Angelis, Tiziano Nava. Molto robusto e sicuro, è adatto sia alla crociera costiera che

alla regata: l’imbarcazione misura 6 metri di lunghezza, è costruita in resina poliestere armata con fibra di vetro, dispone di chiglia fissa

in ghisa, è armata in testa d’albero e dotata di una buona superficie velica. Dal 1984, grazie alla sua diffusione, alle qualità nautiche ed

all’impegno dell’Associazione di Classe ASSOMETEOR, è stata riconosciuta come classe monotipo dalla FIV, con un proprio

regolamento di stazza. A livello nazionale ASSOMETEOR si articola in ben 11 flotte. Il Meteor, costruito ancora oggi nel fedele rispetto

del progetto originale e delle norme vigenti di stazza FIV, continua ad essere apprezzato per le sue doti di versatilità di utilizzo, di facilità,

di economicità di trasporto e di gestione. E’ inoltre scelto ed utilizzato come barca di apprendimento da molte Scuole di Vela e Circoli Velici.

Il suo nome è sinonimo di divertimento, sport e competizione. Il Meteor è lungo 6 metri, è facile da condurre, robusto, sicuro e completo

nell’armo. E’ l’imbarcazione ideale per avvicinarsi alla vela, da diporto o sportiva che sia. L’equipaggio è composto solitamente da 3-4 persone.

Le piccole dimensioni del mezzo trasmettono informazioni dirette e precise a chi è a bordo, favorendo l’acquisizione di quella sensibilità di

regolazione e conduzione essenziali nella vela. I numeri di ITA 461 ANTARES – Il Meteor dei Soci del Treviso Sailing Club: lunghezza fuori tutto

6, 00 m, larghezza massima 2,13 m, pescaggio 0,98 m peso complessivo 770 kg, bulbo in ghisa 280 kg, randa 9,55 mq, genoa 12,00 mq,

fiocco 8,95 mq, tormentina 4,05 mq e spinnaker 26,00 mq.

DOV’E’

ITA 461 ANTARES – Il Meteor dei Soci del Treviso Sailing Club è ormeggiato ad un molo privato con gavitello a prua presso il porticciolo di

Grignano [Latitudine 45° 42’ 40’’ N – Longitudine 13° 42’ 77”’ E], accanto ai moli della Società Nautica Grignano, I-34151 Grignano TS, riva

Massimiliano e Carlotta, 21 [http://www.nauticagrignano.it]. A due passi dal Castello di Miramare e vicino alla città di Trieste, si arriva

rapidamente all’ormeggio via auto (dopo barriera A4, proseguire su raccordo autostradale, uscire a Sistiana/Castello Miramare e da lì

seguire la strada costiera fino a Grignano) e anche con mezzi pubblici (dalla stazione del treno di TS Centrale con la linea bus n. 6,

Grignano è il capolinea); a due passi dal molo, la sede della Società Nautica, due bar/ristoranti e un hotel; l’uscita in mare è diretta.

Grazie a questa collocazione, ANTARES fa parte, assieme ad altri Meteor di armatori del TSC della Flotta Meteor di Trieste

[http://www.meteortrieste.it]. Ciò significa la possibilità di potersi impegnare e confrontare – divertendosi – con altre barche

ed equipaggi della stessa classe e di partecipare ad un fitto programma annuale di regate di classe, inserite nel calendario

della XIII Zona FIV, così come, per esempio, ad uno dei più importanti eventi velici internazionali, la Barcolana di Trieste.

Dal punto di vista diportistico e turistico la possibilità di navigare lungo costa verso Sistiana, Monfalcone e Grado da un lato

e lungo tutto il Golfo di Trieste, Muggia e la costa slovena e croata dall’altro. Entrando in contatto con gli equipaggi degli altri

Meteor TSC e della Flotta Meteor Trieste sarà sempre possibile organizzare delle uscite in compagnia, divertenti, istruttive e,

anche, qualche sfida su un bordo di bolina. Per quanto riguarda le regate, nel periodo aprile – ottobre si svolge un calendario

zonale Meteor, un calendario di regate in equipaggio ridotto “ x 2 e in solitario” e numerose regate a bastone e costiere e veleggiate,

PERCHE’

Con una spesa contenuta, è possibile dare continuità e sviluppo ad un corso di vela e/o ad un corso di patente nautica, magari attraverso

la costituzione di un equipaggio motivato che, condividendo i costi e divertendosi, si impegni per il miglioramento della propria tecnica e

della navigazione in sicurezza e, perché no, anche di un sano agonismo attraverso la partecipazione alle regate della Flotta e del ricco

calendario della XIII Zona FIV. Per chi già possiede una barca: per cambiare la propria “prospettiva velica“ attraverso la disponibilità di

una barca piccola ma completa, con tutte le regolazioni e le vele di un cabinato grande ma al tempo stesso facile, sicura e stabile,

con la possibilità di un confronto “alla pari” tra barche ed equipaggi caratteristico delle classi monotipo. Per tutti i Soci del Treviso

Sailing Club: per favorire l’aggregazione, il confronto ed il reciproco scambio di esperienze e conoscenze, rispetto alla nostra comune

passione: la vela. Per chi non è ancora socio del TSC: un motivo in più, assieme ai corsi patente e vela, di base e di perfezionamento

e a tutte le attività, agonistiche e non, del programma annuale del TSC, per iscriversi al TSC.

Il tutto con lo spirito che ANTARES non è la barca del TSC: ANTARES E’ LA BARCA DEI SOCI.

COME SI FA: REGOLE E ISTRUZIONI

In linea con tutte le precedenti considerazioni e come principio informatore generale oltre che delle motivazioni che hanno ispirato e ispirano questa scelta, il Consiglio Direttivo del TSC evidenzia e sottolinea che ITA461 ANTARES – Il Meteor dei Soci del Treviso Sailing Club è la barca di tutti i Soci e tutti i Soci la devono usare come fosse di loro proprietà. Il Socio che fa richiesta di utilizzo di Antares assume, rispetto alla  medesima utilizzazione, il ruolo di CapoBarca, e, in termini di attribuzione della responsabilita' in ordine alla conduzione di Antares, si presume che il CapoBarca assume il comando della barca e dell'equipaggio. Dal momento della presa in carico di Antares ogni responsabilità, diretta ed indiretta, principale ed accessoria, integrale e complementare, connessa con la conduzione di Antares è e rimane attribuita – in maniera totale ed esclusiva – al CapoBarca, con obbligo di provvedere in solido al ripristino o alla sostituzione di tutte le rotture ed i danneggiamenti della struttura, dello scafo, delle attrezzature e delle dotazioni di Antares. Il Consiglio Direttivo del TSC ha individuato un Socio incaricato della gestione e del coordinamento della fruizione di ANTARES (Responsabile ANTARES sig. Valter DAL PIN, +393357257929, valter.dalpin@libero.it), a cui potranno essere richieste tutte le informazioni necessarie, verificando preliminarmente la disponibilità di ANTARES e concordando la consegna e riconsegna della barca, dei documenti e del kit di navigazione.
Prima di ogni utilizzazione il CapoBarca provvede alla verifica della barca, delle dotazioni e segnala anomalie, carenze e malfunzionamenti al Responsabile ANTARES; al termine della fruizione, il CapoBarca provvede e verifica la corretta  sistemazione di tutte le dotazioni, curando la piegatura delle vele, il corretto spegnimento, chiusura serbatoio e posizionamento all'interno della cabina del motore fuoribordo, la opportuna sistemazione di drizze, scotte e cime, verifica la corretta sistemazione dell'ormeggio, a prua e a poppa e l'efficace chiusura di tambuccio e osteriggio e ogni altra eventuale apertura e, infine, provvede alla verifica della barca, delle dotazioni e segnala anomalie, carenze e malfunzionamenti al Responsabile ANTARES. Dal momento della consegna, il CapoBarca è responsabile dell’utilizzo dell’imbarcazione che deve essere condotta nel rispetto del codice della navigazione ovvero delle disposizioni locali ed in generale con la massima diligenza.

QUOTE RIMBORSO SPESE

Il Consiglio Direttivo TSC ha stabilito, a titolo di rimborso spese per la fruizione di ANTARES e per l’anno 2015,

le seguenti quote:

Tipologia utilizzo

Tariffa giornaliera (per frazione inferiore alla giornata si applica la tariffa intera) o unitaria

Note

ANTARES con dotazione vele da allenamento/da crociera da 1 a 3 giornate complessive

45,00.= €/giorno

ANTARES con dotazione vele da allenamento/da crociera da 4 e più giornate complessive con unica prenotazione

38,00.= €/giorno

Per noleggio a

pacchetto (da 4

giornate in su

prenotate assieme)

si applica uno sconto

del 15%

ANTARES con dotazione vele da regata (randa, genoa e fiocco nuovi) da 1 a 3 giornate complessive

60,00.= €/giorno

ANTARES con dotazione vele da regata (randa, genoa e fiocco nuovi) da 4 a più giornate complessive

51,00.= €/giorno

Per noleggio a

pacchetto (da 4

giornate in su

prenotate assieme)

si applica uno sconto

del 15%

Operazione di lavaggio con acqua dolce qualora non effettuata dal Socio affidatario

30,00.= €/singola operazione

Operazione di piegatura vele, collocazione nei sacchi e deposito in cabina e/o operazione di recupero e sistemazione scotte

30,00.= €/singola operazione

ANTARES è dotata di una tanica per il carburante da 5 litri, che viene fornita piena e deve essere lasciata piena

al termine dell’utilizzazione. In caso contrario, il CapoBarca è tenuto al rimborso di una somma pari a 20 €

in favore del TSC.

Il Consiglio Direttivo del TSC ha previsto, per favorire l’utilizzo di ANTARES e la sua presenza costante

all’interno di regate ed eventi velici di rilievo e nazionale, altre condizioni particolari:

nel caso di trasferimento di ANTARES, sia via acqua che su strada, per partecipare a regate zonali,

regionali e nazionali, il trasferimento/trasporto è a carico e sotto la responsabilità del Socio assegnatario;

i week-end occupati per i trasferimenti e/o lo stazionamento in altra Marina sono quotati con la tariffa più

favorevole, mentre le giornate infrasettimanali non vengono calcolate per la determinazione della quota

complessiva da pagare; tutti gli oneri di ormeggio, alaggio e varo in altra Marina sono a carico del Socio

Assegnatario; esempio indicativo per week-end (sabato e domenica) di regate fuori Trieste € 60,00.= al

giorno per due giorni; week-end precedente e week-successivo per trasferimento € 45,00.= al giorno;

sconto aggiuntivo per un periodo di 4 giornate o più, per un totale di

38,00 € x (2+2) + 51,00 € x 2 = 254,00.= € complessivi;

nel caso di maltempo che ritardi il trasporto/trasferimento di ritorno a Grignano, gli ulteriori week-end

occupati sono quotati con la tariffa più favorevole, mentre le giornate infrasettimanali non vengono

calcolate per la determinazione della quota complessiva da pagare;

per prenotazioni di 4 giornate o più il CapoBarca è tenuto al pagamento del 50% dell’importo

complessivo unitamente alla richiesta; il saldo del residuo 50% entro 48 ore dal del primo giorno utile di fruizione;

in caso di maltempo, condizioni avverse o annullamento delle manifestazioni il Socio assegnatario non

ha diritto ad alcun rimborso delle somme versate;

nel caso della partecipazione ad eventi di rilievo nazionale (Campionato Nazionale Meteor e/o

alla Barcolana), la richiesta deve essere presentata con almeno 2 (due) mesi di anticipo e con

contestuale il versamento del 50% della quota complessiva presunta, il saldo residuo deve

essere versato entro 30 giorni dall’inizio della manifestazione.